17/07/10

Fuck Aldo

Avevamo deciso per questa immagine:

Poi, inspiegabilmente, ci hanno detto che su internet funzionano meglio cose che piacciono agli utenti del web. Così abbiamo deciso per quest'altra immagine:
Ma solo perché il logo di Google è così in voga su internet.

Procediamo:

Questo post è liberamente ispirato al giornalismo d'inchiesta di Minzolini che, in un Paese in cui ogni giorno succedono tra i 10 e i 20 scandali su cui varrebbe la pena di spendere una vita intera, ogni sera ci parla dell'inedito caldo che ha colpito lo Stivale quest'anno...

Fa così caldo che il Wwf si sta adoperando per la salvaguardia degli animali. Persino a Bondi hanno fatto una telefonata.

Fa così caldo che Francesco d'Assisi si dichiara figlio unico edisconosce il fratello Sole.

(persino sorella Luna gli sta un po' sul cazzo)

Fa così caldo che a "Porta a Porta" c'è il plastico della casa al mare della Franzoni.

Fa così caldo che Minzolini è a posto per tutta l'estate.

(secondo Emilio Fede, invece, questa estate è fredda. Perchè non può dare notizie vere. Per deontologia professionale).

Fa così caldo che a Palazzo Grazioli fanno entrare solo troie svedesi.

Fa così caldo che mi masturbo pensando a un freezer.

(freezer, frigo, ghiaccio, gelato, condizionatore, ventilatore sono tutti maschili, facciamo che fa così caldo che mi masturbo pensando a una granita)

Fa così caldo che al posto del dildo uso un ghiacciolo

Fa così caldo che ultimamente la mia ragazza dice di aver sempre mal di testa

(Il mio migliore amico ha comprato il "Pinguino De Longhi". Dice che l'ha fatto "per la fidanzata". Lui è single. Penso di aver capito a quale fidanzata alluda.)

Fa talmente caldo che Gasparri ora ha un motivo valido per boccheggiare.

Fa così caldo che la nuova P2 si è tolta il cappuccio.

(Principale differenza tra P2 e P3? La P3 ha il cappuccio con la ventolina come i cappellini dei cinesi).

Allarme caldo, gli anziani sono quelli più a rischio. Dai che è la volta buona!

(Non mi farei illusioni. Non l'ha ucciso una vita con Previti e Dell'Utri, il caldo non lo scalfirà)

Alta stagione, è iniziato l'esodo estivo. Chissà cosa approveranno in parlamento...

Fa così caldo che ho tolto YouPorn dai preferiti.

(per togliermi ogni idea ho messo Cicchitto in canottiera come salvaschermo del pc)

(Ecco: Bondi! Lo dicevo che questo non è il blog adatto a gente come lei. Si faccia una doccia fredda)

Fa così caldo che ho visto l'orso Knut farsi la ceretta

(vedi che a seguire ogni giorno "Studio Aperto" qualcosa lo impari?)

Molti italiani quest'anno sceglieranno le vacanze all'estero. Anche se per alcuni più che "vacanza" sarebbe più appropriato "latitanza".

Fa così caldo che sono contento di aver tenuto un paio di cadaveri nel freezer.

Fa così caldo che vorrei dormire con il cadavere di una bambina solo per avere accanto qualcosa di freddo.

[Autori: Julija e Kra]

16/07/10

L'Arte della Guerra


G-8.
Colpito.

P-3.
Colpito.

Ora bisogna trovare il modo di colpirlo e affondarlo...

15/07/10

Arbitrio Cornuto


Non solo non credo in Dio, ho pure seri dubbi sull'esistenza di Giorgio Mastrota.

Gesù ha camminato sulle acque. Sì, ok, però "miracolo" mi pare esagerato se erano passate già due ore dal pranzo.

Anche Dio ogni tanto bestemmia, perché è autoironico.

(altre prove del fatto che Dio è autoironico? Si è fatto ad immagine e somiglianza di Martufello)

Dio ha inventato la satira. Non si spiegherebbero altrimenti le mestruazioni nelle donne.

Non è vero che Dio è silenzioso. Si è solo rotto il cazzo delle vostre suppliche.

Esiste uno stretto legame scientifico tra l'insorgenza di certo tipo di tumore e i ripetitori di Radio Maria. Svanisce così l'ipotesi che si tratti di un miracolo.

Dio non è donna. Qua è tutto in disordine!

Una volta Gesù ha moltiplicato pani e pesci. Ma la gente è morta di sete.

"Non giudicate, per non essere giudicati". Se poi hai un Lodo Alfano, meglio ancora.

Anche Dio deve pagare il canone RAI.

(per certe cose non c'è Cristo che tenga)

"Non avrai altro dio all'infuori di me, non desiderare la donna d'altri, ricordati di santificare le feste"... ok ho capito, Dio è donna.

Basta seguire i 10 comandamenti per avere una vita santa e triste. E finire comunque all'inferno.

La fondatrice dei Cavalieri della Luce è Chiara Almirante. Dev'essere un cognome sfortunato.

"Se abusano della tua guancia destra, tu porgigli anche l'altra". Grande insegnamento. Specie per un bukkake.

Gesù ha fondato la Chiesa su San Pietro. Ancora rantola sotto le fondamenta.

Cristo ci ha messo tre giorni a risorgere: ok, bello sforzo. Bravo. Ma si lascia ridotto così un lenzuolo?

Sapete perchè l'immagine di cristo in croce è frontale? Perchè se fosse stata al rovescio sarebbe sembrato Yuppy Du.

Uno impiega sei giorni per fare tutto, l'altro tre solo per risorgere. O se l'è presa comoda, oppure non aveva la verve del padre.

Ponzio Pilato è sempre stato criticato. Ma mai per la sue igiene personale.

E se Gesù fosse stato crocifisso perchè Allah è veramente grande?

Ma Mosè, le acque, tra chi le ha spartite?

Perchè dovremmo fidarci di un tale che ci governa con un bastone magico chiamandoci pecore?

(perché a ben vedere quello non è un bastone)

L'uomo è imperfetto. Quindi lo sperma di Dio non è granché.

Le ultime parole di Gesù sulla croce sarebbero state rivolte a Pietro. Dalle ricostruzioni abbiamo solo un frammento, contenente le parole "tira" e "dito".

Maria era Vergine. Poi ha partorito e s'è dovuta inventare una religione.

San Francesco parlava agli uccelli. A volte lo cagavano.

Pochi conoscono il cognome di Dio. Forse funziona come con i calciatori sudamericani.

Dio ha creato l'Uomo, poi gli ha dato la Bibbia. Perchè cercava qualcuno che gliela spiegasse.

[Autori: Asc, Cani&Porci, Castorovolante, Dio, Kra, Orio, UomoMordeCane]

14/07/10

♫ Ma Mumbai, se la nube tossica non ce l'hai ♫

Mumbai, diverse persone cercano di far scomparire nube tossica inalandola.

Sono molto vicino alle vittime della nube tossica di Mumbai. Quando vado in piscina, il cloro, mi dà un fastidio agli occhi...

La nube tossica sarà pure stata devastante. Ma vuoi mettere l'igiene nelle piscine?

Altro aspetto positivo: Più morti, qualche bocca in meno da sfamare.

Nube tossica in India. "Porca vacca" ha commentato uno, poi è stato lapidato.

Mumbai, nube tossica miete vittime e distrugge raccolti. Sarebbe un dramma, se non fosse successo a Mumbai.

Mumbai, nube tossica miete vittime. Fortuna che ci sono ancora un miliardo di indiani che possono soffiarla verso il Pakistan.

Mumbai, nube tossica miete vittime, lascia ciechi bambini, distrugge raccolti. Un dramma: si prevedevano buoni raccolti.

In India una nube tossica minaccia l'aria irrespirabile di Mumbai.

Mumbai, nube tossica devasta la città. Per fortuna il vero pericolo è mitigato dall'enorme distanza rispetto a me.

Mumbai, nube tossica uccide diverse persone. Vedi che significa, lasciare piena libertà alle vacche?

Mumbai, nube tossica uccide diverse persone. E anche Sandra Mondaini sta là là.

Mumbai, nube tossica uccide diverse persone tra cui qualche bambino. Del Niger.

Mumbai, nube tossica uccide diverse persone. Che roba, sono cose inconcepibili al giorno d'oggi! Chiamare una città "Mumbai"...

Mumbai, nube tossica uccide diverse persone. Coglioni! Bastava non respirare.

Mumbai, nube tossica al cloro uccide diverse persone. Pensa che dramma se fosse stata una città italiana.

Nube tossica a Mumbai uccide tre persone. Ma io voglio continuare a fidarmi del polpo Paul che ne ha predette almeno 10.

Mumbai, nube tossica al cloro rovina la vita a molte persone. Quasi come il superenalotto.

Mumbai, nube tossica al cloro uccide diverse persone. Il difficile è stato identificare la nube tossica nell'aria di Mumbai.

A Mumbai, quando al meteo dicono "nubi sparse", la gente si gratta i coglioni.

Mumbai, diversi indiani morti a causa di una nube tossica. Per fortuna nessuna persona è tra essi.

Nube tossica al cloro sul cielo di Mumbai. Questi indiani non devono ancora aver ben capito come si fa un barbecue.

Nube tossica al cloro sul cielo di Mumbai. Non vedo l'ora di lavarmi la coscienza inviando un SMS da un euro.

(con il cloro tornerà bianchissima)

Nube tossica al cloro sul cielo di Mumbai. Meno male che son talmente morti di fame che non possono organizzare pulmann di protesta come gli aquilani.

(e nessuno terrà concerti in memoria dei morti di questa strage. Fortunatamente.)

L'agenzia di stampa Pti e il canale televisivo Cnn-Ibn, tuttavia, riportano solo di feriti. Ma è un po' come dire che "il Giornale" e il "Tg1" parlano di Dell'utri assolto.

Sette pazienti si trovano in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale JJ. C'è il rischio che sopravvivano.

Ora tutti a preoccuparsi degli indiani di Mumbai. Ma chi pensa a tutti gli altri animali?

Prima il petrolio nel golfo del messico, ora la nube a Mumbai. L'uomo sta sconvolgendo l'ecosistema. Per fortuna sempre in paesi di merda.

Mumbai, nube tossica al cloro uccide diverse persone. La Farnesina rassicura: nessun italiano tra le vittime. Sospiro di solliev... no, non sospirare! Andato.

[Autori: Castorovolante, Julija, Kra, UomoMordeCane]

Io Sono Italiano.




Io sono italiano.
E me ne vanto.
Anche io, come voi, amo nuotare in piscina.
Spesso però mi accorgo che c'è gente che si piscia dentro.
Ma, al contrario di molti di voi, non lascio che 'sta cosa passi impunita.
No, non è neppure pensabile per me.
Non per come sono fatto io.
Non intendo stare fermo a guardare chi non rispetta ciò che è di tutti.
Io sono italiano.
E me ne vanto.
Le mie televisioni mi somigliano.
Io somiglio a loro.
Loro appertono a me.
Io appartengo a loro.
Voi lì dentro ci vedete me.
Io lì dentro ci vedo voi.
Io sono italiano.
E me ne vanto.
Certo, non ho molto tempo a vedere chi piscia nella piscina.
Ho altri pensieri per la testa.
Così, facendo attenzione a che nessuno guardi, mi calo il costume e cago nell'acqua.
Quando inizia a galleggiare la guardo con ribrezzo e, poi, incolpo gli altri.
Non importa chi: "Altri".
È proprio il massimo della specificità che posso dare alla definizione.
Se trovo negri, froci o genti appartenenti ad una minoranza casuale, è più facile trovare un responsabile cui addossare le colpe.
Una volta mi son trovato così in difficoltà che me la son dovuta prendere con uno solo perché aveva il costume viola.
Io sono italiano.
E me ne vanto.
Io sono voi.
Voi siete me.
Non ti sentire superiore a me.
Non lo sei.
Sei tu a lasciarmi fare ciò che voglio.
Guardati.
Io ti calpesto.
Tu sorridi.
Sono italiano.
E me ne vanto.
Io.

13/07/10

Affanculo DaUomo, ora rido con Daw-blog!


Oramai DaUomo ha fatto il suo tempo (ci tornerò ancora, prima o dopo, già lo so. Ma non adesso).
L'altra notte, in un'altra notte notte insonne a causa del caldo torrido che c'è in questi giorni in Italia, sono capitato quasi per caso in un blog berlusconide davvero formidabile Daw-blog.com che è una tacca più servile di Emilio Fede e affidabile quanto "Il Giornale".

Gli articoli sono spesso entusiasmanti. Inizio sviscerandovi il primo articolo che mi ha convinto a parlarvi di questo bellissimo blog.
Intitolato sobriamente "Silvio B Superstar" nel pezzo l'autore (Daw) regala alcune perle di rara bellezza...
Analizzo punto a punto senza tediarvi oltre:


La leggenda narra che, quando si occupava di televisione, curasse tutto nei minimi dettagli

Questo Daw parte subito alla grandissima: parla di Berlusconi come un cattolico farebbe di Dio, neppure lo nomina, è soggetto sottinteso nelle sue frasi. Quanto amore!

dalla scenografia dello studio televisivo all’impianto d’illuminazione, dall’abbigliamento dei conduttori a quello, con immaginiamo cura più maniacale, delle conduttrici e vallette,

Ecco, magari "maniacale" io me lo sarei risparmiato visto che l'intento è elogiarlo.. de gustibus.


fino addirittura a revisionare personalmente ogni spot pubblicitario. Quell’uomo, che ora si occupa parzialmente d’altro, essendo anche il capo del governo italiano,

Bè, sì, sai com'è.. è "anche il capo del governo" eh, ma non è un lavoro impegnativo... fa bene a farsi i fattacci suoi.

torna oggi a occuparsi di pubblicità. E non solo, visto che ne sarà pure il testimonial.

Ma quale azienda l'ha contattato per farne uno sponsor? Ah! Un ministro del governo che egli stesso presiede... si potrebbe anche parlare di conflitto di interesse, ma non è più il caso. Oramai è fuori moda.

Silvio Berlusconi,

Ah ma di Lui parli? E osi scriverlo? Addirittura completo? Che intrepido!

infatti, presterà la propria voce ad uno spot sul turismo italiano. In verità, inizialmente, il Cavaliere doveva anche comparire in video, ma poi – e non si sa il perchè – è stato preferito limitarne la presenza alla sola voce.

Forse per rispetto degli stomaci di quella trascurabile maggioranza di italiani che non ci pensa manco a votarlo. Potrebbe essere un'idea, non trovi?

“Italiani, non andate all’estero“: è questo il claim della campagna, che inviterà gli italiani a spendere i proprio soldi per le vacanze in Italia, e non all’estero.

Mi pareva fosse abbastanza semplice da non avere necessità di essere spiegato il "claim", come lo chiami tu. Ma, se ti senti in dovere di spiegarlo, è evidente la fiducia che hai nei tuoi lettori.

La voce di Berlusconi, che è “anche abbastanza sensuale” (giudizio del diretto interessato)

ahuahuhuahaahuhuahuauhauhahuhuahuahuahuahuahuahuhauhuahuahuah
Ma davvero l'hai scritto? "abbastanza sensuale"? ahuahuhauhuauhahuahhuahahuauhhuahua. Ma Emilio Fede è il principe del giornalismo indipendente a confronto, cazzo. Sei un grande. Ti stimo. Perchè tu non lecchi solo il culo, tu proprio ami leccarlo. È una roba che non credevo esistesse in natura. Geniale poi mettere "(giudizio del diretto interessato)". Ti voglio bene, davvero.

che effetto farà sugli italiani?

Immagino che su di te abbia causato una erezione. Ma non credo che succeda a molti altri.

Probabilmente, essendo noi i soliti guelfi e ghibellini, ci dividemo in due metà:

Daw, non per fare il professorino, ma le metà sono necessariamente due. Non serve specificarlo.

una andrà all’estero, e l’altra rimarrà in Italia.

30 milioni di italiani andranno all'estero per le vacanze? Ma in quale Paese vivi? Ma stiamo scherzando? Magari andranno a cercare un posto di lavoro, ma non le definirei "vacanze" quelle, la chiamerei più che altro "emigrazione per disperazione", parlando con pardòn.

In realtà la domanda più importante e che rischia di disturbarci il sonno fino ad agosto è questa: ma Casini dove andrà?

Non dove meriterebbe di andare. Lui e la sua banda di personaggi che si porta dietro.

12/07/10

11/07/10

Imparai a scrivere il vero...




"E' davvero caldo in questi giorno, vero Speedy?" chiese lo scrittore al suo cagnolino.
Il cane lo guardò con occhi curiosi e poi tirò fuori la lingua iniziando a boccheggiare.
L'uomo si sentì in dovere di rispondere al suo cane "Già, è vero. Lo penso anch'io. E hai ragione a lamentarti, visto che tu hai pure il pelo... Vabbè Speedy, ora scusami, devo proprio lavorare".

Lo scrittore parlava spesso con il suo cane, questa cosa serviva a tenergli compagnia e lo faceva sentire un po' meno solo. Era uno scrittore di discreto successo, nonostante non avesse molta fama ancora, il suo nome iniziava a girare, specie in rete dove, in poco più di un anno, era riuscito a "farsi un nome" (come era solito dire le rare volte in cui usciva con i suoi amici).
Amava scrivere storie di ogni tipo: a volte surreali, a volte comiche, alcune volte tragiche.

Aprì un nuovo file di word e iniziò a scrivere la storia di un cane parlante che trattava male il suo padrone e, per vendicarsi del fatto che lo obbligasse a girare col collare, lo mordeva proprio lì, dove fa più male.
Scrisse il primo capitolo della storia e vide che Speedy stava dormicchiando tranquillo accanto ai suoi piedi. "Beato te che dormi" esclamò, poi vedendo il suo amico a 4 zampe dormire venne preso dal desiderio di addormentarsi pure lui. Per combattere l'improvviso attacco di sonno decise di stiracchiarsi e, facendolo, sfiorò appena Speedy che, di scatto, si girò verso il proprio padrone dicendogli "Ehi, qui c'è un cane che 'sta cercando di dormire, cazzo! Non ti mordo le palle perchè mi porti in giro col collare, è un tuo diritto, per carità... però non mi devi rompere i coglioni mentre dormo. Ok?".

Lo scrittore si spaventò moltissimo per quello che gli era appena capitato "Oh cazzo! Tu parli? E da quando?" chiese sorprendendosi egli stesso del fatto che si attendesse una risposta da un cane. "Parlo da quando tu hai scritto che io cani possono farlo. Sei stato tu a volerlo, no?".
Lo scrittore decise allora di fare un tentativo: selezionò il file di testo appena creato e lo cancellò. Poi si rivolse al suo cane: "E ora? Parli ancora?".
Il cane lo guardò, poi aprì la bocca e iniziò ad abbaiare, come sempre aveva fatto prima.

Lo scrittore rimase in silenzio poi, quasi automaticamente, aprì un nuovo file di testo che intitolò "La fine della fame nel Mondo" e iniziò a scrivere.

Fine.

E' ovvio a dirsi, ma io non sono quello scrittore. La realtà prescinde dalla mia fantasia. Prendetevela con ciò che accade, non con me.